Grazie al Sindacato VPOD passi avanti per i NIDI e CENTRI EXTRASCOLASTICI!

Da: Sindacato VPOD Ticino

1. Il Sindacato VPOD Ticino ha depositato nel 2013 l’iniziativa popolare “Asili nido di qualità per le famiglie” sottoscritta da 9'242 cittadine e cittadini. Tra i quattro punti dell’iniziativa vi è quello di combattere le cattive condizioni di lavoro per le lavoratrici di nidi d’infanzia e centri extrascolastici, causato dal finanziamento pubblico insufficiente e da normative limitate.

2. Nell’ambito della Riforma fiscale e sociale del 2018 il Cantone ha trovato nuovi mezzi finanziari per nidi, mense, pre-scuola e doposcuola: il nuovo articolo 75 della Legge cantonale sugli assegni di famiglia prevede ora un prelievo dello 0,15% della massa salariale a carico delle aziende. È stato un primo passo nella direzione dell’iniziativa popolare VPOD.

3. Nel mese di ottobre 2021 il Parlamento ha votato 3 nuovi punti nella Legge cantonale sul sostegno alle attività delle famiglie e di protezione dei minorenni (Legge per le famiglie) come richiesto dall’iniziativa popolare VPOD:

  • rilevazione dei bisogni e dell’offerta, che andrà sottoposta per discussione al Parlamento, per garantire un adeguato numero di nidi/servizi extrascolastici in tutte le regioni;
  • rispetto del contratto collettivo di lavoro da parte di nidi e centri extrascolastici, e questo come condizione per poter beneficiare dei finanziamenti cantonali;
  • chiare norme di qualità e regolari controlli.

4. Nel 2022 entrerà finalmente in vigore il contratto collettivo di lavoro (CCL) del settore, che prevede un minimo salariale di 4'000 fr per dodici mensilità per il personale di pulizia, di 4'000 fr per tredici mensilità per il personale educativo non formato e di 4'300 fr per tredici mensilità per il personale educativo con un attestato federale di capacità inerente.

La concretizzazione del CCL nel 2022 costa 3,5 milioni di franchi, che andranno a carico del fondo istituito dall’art. 75 della Legge sugli assegni di famiglia. Successivamente gli aumenti salariali costeranno ca. 0,8 milioni di franchi ogni anno.

BILANCIO FINALE POSITIVO - ORA CONCRETIZZIAMO IL CCL!

Si chiude in tal modo questa battaglia sul piano cantonale durata ben 8 anni. Troppi anni probabilmente per le famiglie e per il personale dei nidi che hanno aspettato l’esito dell’iniziativa, ma sono i tempi della politica ticinese per affrontare temi sociali complessi, quando le mentalità sono in evoluzione e i problemi finanziari ostacolano le soluzioni.

È importante che il 20.10.21 quasi tutti i parlamentari abbiamo accolto i cambiamenti, che:

  • consolidano i nidi e i centri extrascolastici in Ticino
  • rendono attrattiva la professione per le/i giovani diplomati
  • favoriscono la conciliazione famiglia-lavoro.

Altri passi potranno e dovranno essere fatti un domani, ma oggi tutti noi dobbiamo essere fiere e fieri per aver portato a termine questa faticosissima maratona.

Il Sindacato VPOD sarà ora al vostro fianco per concretizzare l’applicazione del contratto collettivo di lavoro nei nidi e nei centri extrascolastici a partire dal 2022.

Vi invitiamo ad aderire al Sindacato VPOD per continuare a lavorare assieme e per essere sostenute/i sul posto di lavoro. Ricordate che il Sindacato è un’associazione no profit e che voi ne siete le protagoniste e proprietarie.

Siamo sempre a disposizione per incontrarvi e discutere con voi. Contattateci!

Sindacato del personale dei servizi pubblici e sociosanitari – VPOD Ticino

Persone di riferimento

Raoul Ghisletta - 079 580 05 96
Massimo Mantovani - 076 536 99 49
Antonella Scianna - 079 400 64 39

 

Contatti

Sindacato VPOD
Via S. Gottardo 30
6900 Lugano

Tel +41 (0)91 911 69 30